Descrizione del Corso

Il corso di Dottorato in “Global Studies for an Inclusive and Integrated Society. Global Culture, Digital Society, Diversity Inclusion and Social Innovation for Development” analizza i processi globali e le dinamiche sociali, economiche e culturali che da essi scaturiscono.
Il Dottorato è interdisciplinare e prevede la possibilità di completare il proprio percorso presso Università e Istituti di Ricerca internazionali.
Le discipline che caratterizzano il piano di studi sono l’Economia, le Scienze Giuridiche, la Sociologia della Cultura e dei Processi Culturali, la Mediologia, la Filosofia, la Storia e l’Informatica.
Il Corso offre una formazione che tiene conto delle ineludibili interdipendenze fra gli attori sociali in un sistema globale, mettendo in risalto le tematiche chiave del presente: forme di governance globale, nuove povertà e metodi di inclusione sociale, trasformazione digitale, emergenza ecologica.

Sbocchi Occupazionali

Il Dottorato di Ricerca in Global Studies formerà nuovi ricercatori che potranno trovare occupazione in diversi settori lavorativi:
- nelle imprese che operano in un contesto globale come responsabili delle risorse umane, ricercatori impegnati nel campo dell’innovazione industriale, analisti dei mercati e della società capaci di coniugare gli aspetti economici con quelli culturali. Un contesto complesso come quello del mondo lavorativo contemporaneo non può eludere dall’inserimento di figure con una formazione interdisciplinare e intersettoriale, utile per padroneggiare una visione ampia e non settorializzata. L’attuale contesto economico richiede ai professionisti del presente e ancor più del domani la capacità di operare nel settore economico tenendo conto delle dinamiche sociali innescate dalle nuove tecnologie della comunicazione, dallo sviluppo dei flussi migratori, dalle trasformazioni provocate dai linguaggi digitali, dalle problematiche ecologiche-ambientali, e dai nuovi fenomeni di povertà ed esclusione sociale.
- nell’ambito dell’Università, negli istituti di ricerca pubblici e privati, nelle Fondazioni e nei Centri culturali, nelle Organizzazioni nazionali e internazionali, governative e non governative.


Curricula e tematiche di ricerca

    Curriculum in
    GLOBAL GOVERNANCE  AND SUSTAINABLE DEVELOPMENT
    (SECS-P/02; SECS-P/06; SECS-P07;SECS-P/10; IUS/10; SPS/10);Unistrada, Ieri, UdB.

Il focus ha come tema la globalizzazione: le nuove forme di governance di un mondo ormai connesso e reticolare, le dinamiche economiche del capitalismo e del post-capitalismo, la religione come fattore culturale, i nuovi equilibri geopolitici, i diritti umani e la quarta rivoluzione industriale con il suo impatto sulla società sono nodi che il curriculum si pone l’obiettivo di analizzare. Le energie alternative, la questione alimentare, l’economia della felicità, lo sviluppo sostenibile e la decrescita felice sono i temi affrontati nella parte del focus che si pone l’obiettivo di indagare sulle modalità alternative di vita che si stagliano all’orizzonte. Si illustreranno le possibili strategie da attuare o già attuate in un contesto globale che deve affrontare la scarsità delle risorse. L’obiettivo è individuare e studiare le nuove tipologie esistenziali innovative che hanno il rispetto dell’ambiente e la tutela della salute individuale come loro punti focali.

    Curriculum in
    HUMAN RIGHTS, SOCIAL PROTECTION AND DIVERSITY INCLUSION
    (SPS/07; SPS/08; SPS/10); Unistrada, Ieri,Issm.


La diversità in ogni sua declinazione costituisce il tema del focus. Partendo dai concetti di identità, cultura e comunità si esamineranno il fenomeno immigrazione, le nuove povertà, i diritti civili, la questione di genere e ogni altra forma di esclusione sociale. Si cercherà di trovare nell’intero complesso di riflessioni globali quelle più credibili e concrete nella gestione di tali contraddizioni di quella che si definisce la società del benessere e della solidarietà globale. L'Interculturalità, il dialogo interreligioso, i diritti umani e il complesso fenomeno dei flussi migratori sono elementi fondativi del percorso curriculare specifico. Nel focus verranno affrontate le tematiche legate all’integrazione linguistica. La crescente mobilità globale di individui e popolazioni dovuta all’intensificazione dei flussi migratori, specialmente quelli causati da emergenze umanitarie, rende infatti l'integrazione linguistica e culturale essenziale per la piena fruizione dei diritti umani e civili, nonché per l'effettiva inclusione e coesione sociale nei Paesi ospitanti, che prevenga forme di povertà ed emarginazione. Una globalizzazione inclusiva, rispettosa delle identità dei singoli, richiede metodologie glottodidattiche innovative, rivolte in particolare ai migranti. Coniugando l'approfondimento dei presupposti teorico-metodologici con sperimentazioni empiriche, questo ambito di ricerca si pone l'obiettivo di chiarire come, anche grazie all'avanzamento tecnologico e alle innovazioni digitali, si possano realizzare efficaci percorsi personalizzati di formazione linguistica e competenza interculturale, mirati specialmente agli immigrati, che siano flessibili e adattabili, ottimizzati secondo le caratteristiche demografiche e le variabili sociolinguistiche individuali.

    Curriculum in
    MODERN SOCIAL IMAGINARIES AND DIGITAL TRANSFORMATION
    (SPS/08; INF/01; SPS/07); Unistrada/Upvm/Ceaq/HU.


Nel focus si indagherà l’immaginario predominante nella attuale società postmoderna, analizzando le nuove forme di comunicazione e i nuovi linguaggi digitali che si ergono ormai a costruttori privilegiati di senso per gli individui e per l’intera società. I Media come costruttori di identità, la Bioetica come ultima frontiera nella relazione Uomo-Tecnologia, la Trasparenza e la Privacy nell’era dell’ipercomunicazione, le nuove Psicopatologie digitali, sono gli argomenti che verranno affrontati nello specifico curriculum. Una attenzione particolare verrà data agli aspetti della rivoluzione digitale più vicini al contesto economico: big data, machine learning, cloud computing e text processing.

Atenei stranieri consorziati/convenzionati

Denominazione Paese Dipartimento/Struttura
HALLYM UNIVERSITY Corea del Sud Institute for Communication Arts and Technology
TSHWANE UNIVERSITY OF TECHNOLOGY Sud Africa Faculty of Management Sciences
UNIVERSIDADE DE BRASILIA Brasile Labor Health and Indigenous Health Laboratory